Pensieri da Trader: volatilità, gioie e dolori.

Scritto il alle 18:23 da Ascanio L. Strinati

Siamo in una fase di mercato in cui l’andamento tranquillo e “prevedibile” di qualche settimana fa sembra un lontano ricordo… non c’erano grandi rally ma, probabilmente, neanche grandi possibilità di guadagno.

Sul Forex siamo abituati ad avere grandi movimenti e, conseguentemente, grandi occasioni per tradare. Meno frequente, invece, è vedere l’Eurostoxx50 che fa 100 punti in un paio di ore, per poi tornare ai livelli di prezzo precedenti.

E’ importante capirlo… soprattutto per chi, prudentemente, è abituato a lavorare con stop molto “stretti”.

Dunque, cambiano le condizioni di mercato: meglio, peggio? Chi può dirlo…

Come sempre una situazione oggettiva (aumento della volatilità) produce diverse interpretazioni soggettive, e soprattutto diverse reazioni: chi si allontana dai mercati… e chi non aspetta altro per entrare in modo deciso!

Ma cos’è la volatilità?
La volatilità è un indicatore che misura la “velocità del mercato”. Quando parliamo di velocità, siamo abituati a misurarla come il percorso fatto in un determinato intervallo di tempo. Quando corriamo in moto, la velocità si misura in km/h, ovvero quanti chilometri abbiamo percorso in un’ora. La volatilità invece misura quanta “strada” un titolo ha percorso in un intervallo di tempo ed è misurata in punti percentuali.
Dunque, la volatilità è un indice della variazione percentuale dei prezzi nel tempo.

Dobbiamo tornare a scuola?
Più che imparare nozioni, cerchiamo di capire come sfruttarle al meglio nella nostra operatività: anche se un po’ di calcoli non fanno male, in questo caso c’è un indice che ci aiuta: il VIX.

Il CBOE Volatility Index (VIX) è l’indice che misura la volatilità implicita delle opzioni con scadenza 30 giorni dell’indice S&P500. E’ quotato in punti percentuali come la volatilità storica.
Ma aldilà della definizione, è ben nota agli investitori l’anti-correlazione che lega l’indice VIX e l’andamento dei mercati azionari americani. Quando i mercati azionari salgono le quotazioni del VIX scendono, quando i mercati azionari scendono le quotazioni del VIX salgono (è per questo motivo che il VIX è noto anche come “l’indice della paura”).

Dunque, qual è la morale?
Abbiamo una bassa propensione al rischio? Diamo un’occhiata al VIX e, se sale, decidiamo di andare a fare una passeggiata anzichè tradare…
Ovviamente vale il contrario per chi ha una propensione al rischio elevata (…assumendoci i relativi rischi!)

Bye
Filippo Cossetti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.7/10 (3 votes cast)
Pensieri da Trader: volatilità, gioie e dolori., 9.7 out of 10 based on 3 ratings
Nessun commento Commenta

Il tantra dei gestori, negli ultimi mesi, è stato senza dubbio questo: diminuire la duration de
Il Ftse Mib apre in lieve correzione dopo l'impulso rialzista di ieri ma resta sopra i supporti più
La cornucopia delle pensioni è approntata ma non si decide a elargire i suoi frutti. E’ un gran p
Ma davvero c'era qualche ingenuo che credeva che le trattative tra gli Stati Uniti e la Cina per
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
In questi giorni l’attenzione degli operatori è tutta concentrata sulla vicenda dei dazi doga
Quella tra USA e Cina è molto più di una guerra commerciale. In palio la leadership economica mo
Partenza in ampio gap rialzista per il Ftse Mib che, incassata la vittoria sulla precedente resisten
Mentre i mercati americani cercano disperatamente di attuare il rimbalzo del gatto morto per all
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espres