Il Campione dei trading system al servizio dei lettori

Scritto il alle 16:38 da Ascanio L. Strinati

di Ascanio L. Strinati

 

MANI-TRADER

 

Marco Vironda Gambin è un trader sistematico, ossia un trader che usa algoritmi codificati in linguaggi di programmazione appositi per prendere posizione sui mercati.

Nell’edizione 2015 della IT Cup, il Campionato di Borsa con denaro reale, è stato un suo sistema a classificarsi primo della categoria Trading System con un ottimo 33% operando sul Dax futures.

Negli ultimi anni i termini per definire Marco ed i suoi sempre più numerosi colleghi sono stati i più fantasiosi: algo trader, quant trader, algoritmici, etc etc. In estrema sintesi il lavoro di un trader sistematico (o quant, o algo, o quel che preferite) consiste nell’avere un’idea, codificarla in un sistema automatico, testarla sull’andamento passato, eventualmente smussarne le spigolosità operative ed infine applicarla.

Marco detto così suona facile, lo è davvero?

Magari! Intanto trasformare un’idea in un codice testabile non è per niente immediato e poi tutta la fase di testing e, come la chiami tu, “smussatura delle spigolosità” è operazione lunga, faticosa e soprattutto irta d’insidie. Poi c’è l’andare a mercato, che magari nel mentre non ha avuto la gentilezza di aspettare ed ha mutato le proprie logiche, anche solo quel tanto che basta per …

 Insomma il trading sistematico è una tela di Penelope, disfi di notte quel che fai di giorno.

No assolutamente. Tutta la ricerca che sviluppi ti resta, è tutto bagaglio di esperienza e conoscenza. Volevo solo significarti che il processo è complesso e che garanzie non ve ne sono. Sarà sistematico ma sempre trading è.

Lavoro, passione, delusioni ed indispensabile predisposizione a mettersi in discussione ed a percorrere nuove strade. Io sono assolutamente entusiasta del trading sistematico, per me è stato l’approdo di una lunga esperienza a volte frustrante.

Specialità particolarmente solitaria di un mestiere solitario già di suo?

In effetti il rischio di chiudersi tra i propri codici è alto. Sarebbe però un grosso errore.

Sono assolutamente convinto che la condivisione delle idee sia la base di una duratura crescita professionale. Lo so che sembra una citazione da libro Cuore, ma ne ho sperimentato sulla mia pelle la validità.

E’ per questo che hai deciso di unirti a itConsilium?

In grandissima parte si. Intendiamoci, collaborare con altri colleghi non è per me una novità. Da diversi anni ho stretto una solida partnership con Fabrizio Bocca e quest’anno è uscito il nostro libro “Uomini di trading”, edito da Edoardo Varini Publishing. Già in precedenza avevo collaborato con altri trader che però hanno intrapreso poi una carriera più istituzionale.

Ancor più importante, la mia fantastica moglie lavora con me dal 2007, dopo aver rinunciato a un’altra, e di sicuro più comoda, carriera. Adesso Consilium.

Quali saranno i tuoi ambiti, in sostanza cosa racconterai ai lettori di itconsilium? Cos’ha da dire un trader sistematico?

Io non sono un fine analista, men che meno un giornalista. Io vivo di trading. Opero sui mercati. Per cominciare condividerò con i lettori le operazioni che faccio, o maglio alcune delle operazioni che faccio con orizzonte daily. I mercati di riferimento saranno i futures principali dell’area Euro: Dax, Ftsie MIB, Bund ed Eurostoxx. D’altronde la maggior parte dei miei sistemi è su logica intraday ed in un prossimo futuro conto di implementare qualche utile strumento per i lettori anche in questo ambito. Magari in collaborazione con gli altri colleghi del team.

Ultima domandina, magari cattivella, prima di vederti alla prova dei lettori su www.itconsilium.it : DaxLeonard, con cui hai vinto il Campionato, ha poi continuato a guadagnare?

In effetti, due o tre mesi non sono molti per valutare un sistema, neppure uno intraday. DaxLeonard aveva iniziato male il Campionato (drawdown) e a dire il vero qualche settimana dopo la fine della IT Cup è tornato in drawdown, per poi nuovamente risalirne, e poi scendere e così via.

Il drawdown non è un problema in se, è ovvio che un sistema non possa solo guadagnare. Magari! Comunque fino a quando rispetta i parametri va tutto bene. Semmai bisogna chiedersi cosa fare quando quei parametri vengono forzati, ma è questione molto lunga e tecnica.

Comunque, per rispondere alla tua domanda, i sistemi del Campionato stanno continuando a fare il loro lavoro.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Il tantra dei gestori, negli ultimi mesi, è stato senza dubbio questo: diminuire la duration de
Il Ftse Mib apre in lieve correzione dopo l'impulso rialzista di ieri ma resta sopra i supporti più
La cornucopia delle pensioni è approntata ma non si decide a elargire i suoi frutti. E’ un gran p
Ma davvero c'era qualche ingenuo che credeva che le trattative tra gli Stati Uniti e la Cina per
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
In questi giorni l’attenzione degli operatori è tutta concentrata sulla vicenda dei dazi doga
Quella tra USA e Cina è molto più di una guerra commerciale. In palio la leadership economica mo
Partenza in ampio gap rialzista per il Ftse Mib che, incassata la vittoria sulla precedente resisten
Mentre i mercati americani cercano disperatamente di attuare il rimbalzo del gatto morto per all
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espres