Situazione e strategia opzioni in tempo di Brexit secondo Eugenio Sartorelli, Top Option ITCup 2016

Scritto il alle 12:06 da Ascanio L. Strinati

La Volatilità Implicita è uno strumento ben più interessante della Volatilità Storica. Infatti la Volatilità Implicita è legato al prezzi attuale delle Opzioni e quindi incamera un’informazione precisa dell’istante in cui si misura – la Volatilità Storica è invece legata ad un andamento medio che tiene conto anche del passato.

In questa situazione di forte tensione vediamo come si è comportata la Vstoxx, ovvero la Volatilità Implicita delle Opzione che hanno come sottostante l’Indice Eurostoxx.

Vediamo il grafico giornaliero a partire da inizio 2015 ed aggiornato con la chiusura del 21 giugno:

Grafico Eurostoxx

Ricordo che crescite di Volatilità (Vstoxx) sono spesso legate a discese dell’Indice /Eurostoxx) ed in questo senso è u indicatore della paura sui mercati. Infatti Volatilità crescente significa prezzi crescenti delle Opzioni e ciò si verifica proprio perché crescono i timori di forti movimenti dei mercati (soprattutto ribassisti).

Nel grafico ho messo in evidenza 3 momenti rilevanti. Il minimo di Eurostoxx del 24 agosto 2015 (vedi freccia azzurra) e poi un minimo inferiore l’11 febbraio 2016 (vedi frecce blu). Anche la Vstoxx fece un minimo inferiore e questa va vista come una divergenza, ovvero di un potenziale esaurimento del ribasso. Sui recenti minimi del 14 giungo (vedi freccia rossa) la Vstoxx ha fatto un massimo superiore al precedente e quasi uguale a quello dell’agosto 2015. Andando a guardare il passato siamo arrivati intorno a valori i che non si vedevano dal novembre 2011.

Pertanto l’Eurostoxx ha fatto un minimi superiore, ma la Volatilità ci diceva che lì la paura era ben più elevata.

 

Attualmente la Volatilità sta scendendo, ma resta su livelli medi storicamente elevati (vedi linea orizzontale tratteggiata superiore). Pertanto la paura sui mercati Europei è sì per ora scesa, ma meno di quanto danno a vedere i prezzi dell’Indice Eurostoxx.

Per avere un segnale più consistente di diminuzione della paura la Vstoxx dovrebbe scendere dall’attuale 34,5% (chiusura del 21 giugno) a valori ben sotto al 30% e successivamente portarsi verso la media di lungo periodo che è intorno al 23,7%.

 

A livello di Opzioni è difficile imbastire operazioni in questi frangenti. Infatti la Volatilità elevata porta a costi elevati di operazioni più improntate all’acquisto di Opzioni (e quindi legate all’acquisto di Volatilità). Dal versante opposto le operazioni con prevalenza di vendita di Opzioni (e quindi anche vendita di Volatilità) incamerano un rischio assai elevato.

Semplificando: la classica operazione bi-direzionale e di acquisto di Volatilità (long Straddle) è assai onerosa. Ricordo cha la strategia long Straddle consiste nell’acquisto di Call e Put con strike uguale e prossimo al valore del sottostante- come scadenze meglio oltre i mese solare. Questa operazione punta ad una forte direzionalità futura del mercato. Si dice anche che è un acquisto di Volatilità, che tuttavia raramente avviene su rialzi dei mercati, anzi scende in questi frangenti.

La strategia opposta (short Straddle) è una vendita di Volatilità e punta ad un mercato che abbia una direzionalità bassa e quindi una discesa di Volatilità- di solito la si fa su scadenze più brevi delle opzioni. Le cose sono piuttosto complesse ed in realtà in questi casi è preferibile lo short Strangle. Magari lo vedremo in altro report.

 

Eugenio Sartorelli (Socio Ordinario Siat)

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base
T-1 [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 [3-5 Giorni] (h. yy)[Base Dati: 15 minuti]
Velocità T-1 / T / T+1 / T+2[Base Dati: 15 minuti] Velocità T-1 / T / T+1 / T+2[Base Dati:
Non sono solito parlare di politica italiana, e di certo non mi metterò a prendere le aprti a q
PREVISIONE Decifrare questa ultima settimana e direi anche questo ultimo Mensile non è
Analisi Tecnica Altissima volatilita' cone evidenziato dalle lunghe shadow. Il nostrano ritesta la
Stoxx Giornaliero   Buona domenica, rimaniamo ancora senza direzionalità con la vola
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
FTSE Mib: l'indice apre al ribasso rompendo in gap down il supporto statico dei 22.200 punti e la t
Ieri Mario Draghi nella conferenza stampa di fine anno, ha detto che la BCE non ha discusso del